Censimento delle barche tradizionali
dell'Emilia-Romagna
(e dintorni)

Census of traditional boats in Emilia-Romagna
(and surroundings)

a cura di Davide Gnola

 

Premessa
In questa pagina viene presentato il progetto di censimento delle barche tradizionali presenti in diverso stato (naviganti, non naviganti, musealizzate, in restauro, abbandonate, relitti, etc.) e in qualsiasi luogo (porti, musei, cantieri, etc.) sulla costa e nelle acque interne dell’Emilia-Romagna.
Vengono inoltre segnalate altre barche tradizionali presenti in porti estranei al territorio regionale, allo scopo di tentare un costituire un database allargato alle tipologie dell’area Adriatica.

La motivazione del censimento
La motivazione del censimento è di tentare una prima fondata ricognizione ed una valutazione quantitativa di un patrimonio culturale di grande importanza, del quale è espressamente prevista e riconosciuta la possibilità di tutela legislativa (decreto legislativo numero 42 del 22 gennaio 2004 Codice dei beni culturali e del paesaggio), ma che non dispone attualmente di strumenti di verifica e protezione. Solo avendo la cognizione della effettiva vastità e diversità del patrimonio culturale rappresentato dalle imbarcazioni tradizionali sarà possibile attivare una seria azione di tutela e di valorizzazione.
Questo progetto, che nasce dall’interno di un Museo, e che trova i suoi fondamenti nel dibattito in corso e in analoghe esperienze, vuole iniziare un primo lavoro di ricognizione in un ambito culturalmente omogeneo quale è quello adriatico, a partire dalla costa romagnola, per poi estendersi a seconda delle varie opportunità.

Origini e sviluppi del progetto
Il censimento nasce dal lavoro svolto nel 2008 per la Regione Emilia-Romagna - Servizio Turismo nell'ambito del progetto Adriatic Seaways (cod. 137 - Le rotte dell’Europa Adriatica - Nuovo programma di prossimità adriatico - INTERREG-CARDS-PHARE 2004-2006), i cui risultati sono stati pubblicati nella seconda parte del libro Il mare oltre la spiaggia (Regione Emilia-Romagna, 2008). Le schede compilate in quella occasione sono state poi aggiornate e integrate con continuità, ed inserite in un database consultabile su web.
Il lavoro è stato poi integrato e modificato sulla base della riflessione e del confronto con analoghe esperienze svolta nel gruppo di lavoro costituito all’interno dell’ Association of Mediterranean Maritime Museums (AMMM) per proporre la catalogazione delle barche storiche del Mare Mediterraneo. A seguito di ciò, i campi e la presentazione delle schede sono stati aggiornati, in modo da potere utilizzare i dati raccolti in questo database anche come un primo test sul campo della scheda di censimento proposta da AMMM.

La scheda per il censimento delle barche patrimonio culturale del Mediterraneo proposta da AMMM
Nella giornata tematica AMMM svoltasi a Palermo nell’ottobre 2010, è stata avviata una riflessione ed un confronto sulle esperienze di catalogazione di barche e navi, i cui materiali di lavoro sono scaricabili a questo link.
Il gruppo di lavoro è partito da una ricognizione complessiva, a livello europeo e non solo, dei censimenti e registri di navi e imbarcazioni e delle loro finalità e metodi, ed ha poi concordato di elaborare una possibile scheda da utilizzare per avviare un censimento di barche e navi di interesse culturale in ambito mediterraneo. Tale scheda è stata elaborata e poi presentata durante il forum AMMM di Istanbul nel maggio 2012, e in seguito ulteriormente modificata sino a giungere al modello attuale, scaricabile qui, presentato e approvato al forum AMMM tenutosi a Lloret de Mar dal 27 al 28 maggio 2013. In questa occasione è stato anche deciso di dare come AMMM un supporto informatico al censimento, predisponendo un sito web nel quale potere inseriree le schede di censimento e - previa validazione - renderle consultabili. Tale sito web è in corso di elaborazione e sarà presentato prossimamente da AMMM.

Avvertenze e particolarità del presente censimento

  • in primo luogo, questo censimento raccoglie solo schede riferite a barche tradizionali da lavoro (non barche classiche, non barche o navi storiche), con tutte le conseguenze del caso.
  • i dati, compresi quelli più significativi come l'anno di costruzione o il cantiere, vengono riportati così come forniti dal proprietario o dall'autore della scheda: a questo proposito va ricordato che le barche tradizionali da lavoro molto spesso non possiedono una documentazione scritta, e le notizie si fondano su fonti orali o memorie.
  • una scheda può essere rappresentata solo da una località ed una fotografia scattata in un sopralluogo; oppure, in altri casi, può essere molto completa, con una storia della barca e una bibliografia o link a risorse presenti sul web.
  • in questo database, il valore del campo “Pescaggio” è in realtà quello dell’altezza al puntale, per un problema legato alla modifica della struttura dei campi che verrà risolto nel tempo.
  • questo database non contiene il campo “Progettista”, presente nella scheda AMMM, poiché le barche tradizionali non lo possiedono.
  • infine, va sottolineato l’elemento qualificante della motivazione in base alla quale viene ritenuta la barca meritevole di segnalazione: ciò costituisce il primo elemento critico di valutazione, che deve essere motivato sulla base di una apposita griglia, presente nella scheda AMMM.

Privacy
Per ragioni di riservatezza, non vengono visualizzati i nomi dei proprietari a meno che questi non facciano pervenire una esplicita autorizzazione alla mail museomarineria@cesenatico.it o che il loro nome non sia già pubblico (es. su siti Internet, pubblicazioni, etc.).

Contribuisci anche tu al censimento
È auspicabile e gradita una partecipazione più ampia, riferita ad esempio ad aree o situazioni che possono coinvolgere un numero maggiore di barche. Inoltre, la situazione delle barche tradizionali è molto fluida e difficile da "fotografare", anche su un mezzo dinamico come Internet: cambiano porti e proprietari, si va in cantiere, etc., quindi è possibile che quanto viene segnalato in queste pagine non corrisponda più alla realtà attuale. Aiutatemi a tenere il censimento aggiornato segnalando ogni variazione (es. proprietario, porto, stato conservazione) alla mail museomarineria@cesenatico.it.

Archivio della documentazione presente sulle barche censite
Il database può contenere solo i dati essenziali ed una sola fotografia, allo scopo di segnalare e presentare in modo sintetico la barca; tuttavia, presso il Museo della Marineria di Cesenatico viene conservato un archivio digitale di tutta la documentazione, comprese le fotografie, che è stato possibile recuperare sulla barca. Vi incoraggiamo dunque a inviare alla mail museomarineria@cesenatico.it in forma elettronica tutto il materiale che può contribuire alla migliore conoscenza della barca (es. libretti e certificati, ma anche memorie raccolte e trascritte; fotografie, segnalazioni di pubblicazioni, link Internet, etc.)

Ringraziamenti
Questo lavoro è in realtà il risultato di una attività complessiva, alla quali hanno contribuito - oltre in primo luogo ai proprietari delle imbarcazioni - molte persone ed enti che per me è un dovere e un piacere ringraziare:
Giuseppe Zannini, Giovanni Panella, Stefano Medas, Laura Schiff, Antonio Manes, John Robinson, Regione Emilia-Romagna – Servizio Turismo, Istituto di Storia Archeologia ed Etnografia Navale (ISTIAEN), Associazione barche tradizionali e da lavoro “Mariegola delle Romagne”, Association of Mediterranean Maritime Museums (AMMM)

Crediti fotografici
Per ragioni tecniche non è possibile fornire i crediti fotografici delle immagini inserite a corredo delle schede; per chi ne fa richiesta, si provvederà ad inserire il nome nel campo "Note". Desidero tuttavia ringraziare Urbano Sintoni, autore di molte dlel foto utilizzate, per la qualità dei suoi scatti e per la cordiale collaborazione.

Foreword
In this page is introduced the project of census of traditional boats existing in various conditions (sailing, not sailing, in museums, in restoration, abandoned, wreck, etc.) in any locations in the coast and inland waters of Emilia-Romagna.
In addition, are included other traditional boats existing out of Emilia-Romagna region, for the purpose to try to make a wider database extended to Adriatic boats traditional types.

The census purpose
The census wants to try a first survey and a quantitative estimation about the important heritage of traditional boats, which is explicitly protected by Italian law, but without effective means for control and safeguard. So an effective action for protection and valorization can be possible only after we have known the real extension and variety of the cultural heritage of traditional boats as “living” witnesses of maritime heritage.
This project, which was born in a museum and has its reasons in the actual discussion and in similar experiences, wants to start a first census in a quite homogeneous area, like Adriatic sea and particularly Romagna coast.

Origin and development of the project
The census started in 2008 by commission of Regione Emilia-Romagna – Department for Tourism, as an outcome of UE project Adriatic Seaways (Interreg-Cards-Phare 2004-2006): the first version of the census was published as a section in the book Il mare oltre la spiaggia (Regione Emilia-Romagna, 2008).
A second step was to update the census and put it on a home made web-based database build in MySQL-PHP, based upon a server held by Museo della Marineria Cesenatico.
Later, the database structure was updated to comply the results of the work made in the workgroup activated in the Association of Mediterranean Maritime Museums (AMMM) to study a form in the aim to promote a catalogue of historical boats and vessels in Mediterranean; this database wants to be a first field test of the form proposed by AMMM.

The form for the census of Mediterranean heritage boats proposed by AMMM
In its forum held in Palermo in October 2010, AMMM started a debate about cataloguing of heritage boats and vessels, also comparing to other similar experiences in the world (collected material can be downloaded from this link). The workgroup agreed to elaborate a form to share in the aim of encouraging a census of heritage boats and vessels in the Mediterranean area. A first version of the form was presented in the Istanbul 2012 AMMM Forum, and then further modified until the actual (download at this link), approved in the Lloret de Mar 2013 AMMM Forum. In this occasion was also decided to provide a web support to the census, that will be presented in the future.

Instructions and peculiarities about present census

  • First of all, we must be aware that it contains only traditional work boats (not classical yachts, not historical boats or vessels): this have some important consequences.
  • all data in the records, also the more important like the year of build or the yard, are reported “as provided” from the boat owner or the form compiler; concerning that we must consider that traditional boats frequently have not a written documented history, but only based on oral sources and memories.
  • the record can consist only of a simple photo and a location, based on a survey; or on the other hand we may have very complete records, also provided with a complete boat history and a bibliography or link.
  • in this database implementation, the field “Draught” actually indicates the height of the hull, due to the first original data collection.
  • again, this database doesn’t contains the field “Designer”, because traditional boats never had designers.
  • finally, we must highlight the importance of the first element, Section 1, “Eligibility criteria”, as the first preliminary step of evaluation, that can be based on the grid provided in the AMMM form.

Privacy
For privacy reasons, the record displays the name of the owner only in the case he sends an authorization to this mail museomarineria@cesenatico.it, or his name is already known by the public (e.g. open websites, books, etc.)

Help us to make the census
Is encouraged a wider participation to collaborate to the census, for example for areas or situation with many traditional boats, or in the other hand for isolated boats outside of coast or harbours. Moreover, the reality of traditional boats is very dynamic so we will welcome any signalation or update about the boats already contained (e.g. restorations, port change, publications or web links, etc.). Please send all infos to this mail museomarineria@cesenatico.it

Digital archives about boats
The database can contains only the essential data and only one photo, in order to record and introduce a boat; but the Cesenatico Maritime Museum maintains a digital archive to collect all documents, photos included, regarding the registered boats. So we encourage to send to the museum email (museomarineria@cesenatico.it) all materials that can contribute to the history of the boat (e.g. registration certificates, documents, but also collected and written memories, photos, bibliography, Internet links, etc.)

Thanks
I want to thank all persons and bodies who contributed and help with this project:
Giuseppe Zannini, Giovanni Panella, Stefano Medas, Laura Schiff, Antonio Manes, John Robinson, Regione Emilia-Romagna – Servizio Turismo, Istituto di Storia Archeologia ed Etnografia Navale (ISTIAEN), Associazione barche tradizionali e da lavoro “Mariegola delle Romagne”, Association of Mediterranean Maritime Museums (AMMM)

Photo credits
For technical reasons we can’t give the credits of the photos shown in the database records; by author request, we can indicate his name in the field “Notes”. I wish anyway to thank the photographer Urbano Sintoni, who is the author of many photos in the database, for his precious work and friendly collaboration.

 

Indice delle barche censite o segnalate
Boats short list

Cesenatico - Museo della Marineria
Cesenatico - Maritime Museum


Cesenatico – barche di proprietà privata
(Cesenatico - private owners boats)

Bellaria

Cattolica - Gabicce

Cervia

Gatteo Mare

Portoverde

Riccione

Rimini

Altri luoghi e porti

Questa parte aggiuntiva del censimento vuole essere un primo tentativo di formare un archivio su Internet delle barche tradizionali e storiche dell'Adriatico. Contribuite inviando segnalazioni, schede, immagini.
Scaricate la scheda in formato Word da qui e inviatela a questa mail: museomarineria@cesenatico.it

This additional part wants to be a first try for build an Internet database concerning traditional boats in the whole Adriatic sea. Please feel free to contribute sending notices, filled forms, pictures.
Download the form here and send it to this mail: museomarineria@cesenatico.it

 

Ricerca nel database - Search in the database
(viene inserita automaticamente una ricerca per troncamento nei campi " tipologia, porto/luogo" e "fulltext")
 
Nome barca - Boat's name
Tipologia: - Boat's traditional type
Porto o luogo di conservazione: - Harbour or location
Fulltext (ricerca su tutti i campi significativi): - Fulltext search on all fields